Cambio pannolino

Anche se il pannolino è sporco solo di pipì è sempre meglio sciacquare la cute con un detergente liquido specifico a pH fisiologico (ovvero che rispetti e contribuisca a riequilibrare la corretta acidità della pelle).

In caso di cute molto sensibile o irritata e soggetta a dermatite atopica vi consiglio di utilizzare un olio da bagno SENZA SAPONE. Perfetto anche in  caso di crosta lattea e per lenire le ragadi al seno!

Dopo la detersione è importante asciugare bene la pelle del bebè per evitare macerazione. Potete usare in tutta tranquillità una polvere rinfrescante e adsorbente a base di riso e argilla bianca. Fate comunque attenzione a non far inalare la polvere al vostro bebè, per non causare problemi alle vie aeree. (NON UTILIZZATE ASSOLUTAMENTE POLVERI A BASE DI TALCO)

Per un cambio veloce fuori casa sconsiglio l’uso di salviette usa e getta, perchè oltre a non rispettare l’ambiente contengono troppi conservanti.

Provate a tenere nella borsa da cambio la Mousse 3in1 che si usa SENZA ACQUA E SENZA RISCIACQUO.

Applicate quindi una pasta barriera all’ossido di zinco che oltre ad evitare fastidiosi arrossamenti, lasci traspirare la pelle.